Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25

Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25

Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25

Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25

Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25

Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25

Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25

Notice: Use of undefined constant data - assumed 'data' in /var/www/app/schedaN.php on line 25
Biografia di Armando Marchegiani

Museo "Pietraia dei Poeti"

Biografia di Armando Marchegiani


Biografia di Armando Marchegiani L’artista che riassume i fitti incontri del primo quarto di secolo tra “stranieri” e “paesani”, quello che porta alle conseguenze più positive, fino all’ultimo ventennio del secolo, le novità e gli innesti di varie personalità, l’artista che, a parte la parentesi americana e quella romana, ha più sentito l’attaccamento alla propria città, facendo dell’ambiente marinaro l’argomento principale della sua pittura, è senza dubbio Armando Marchegiani (San Benedetto del Tronto 1902-Roma 1987). Dopo il diploma preso all’Accademia delle Belle Arti di Roma nel 1921, ebbe esperienze di affinità e di lavoro con Landi e Sciocchetti.
Nel 1925 dipinge una celebre “Pesca Miracolosa”.
Vince il concorso per una “Giuditta”, in cui i giudici erano pittori come De Carolis, Sartorio e Spadini. Nel 1927, com’era fatale nel curriculum dei pittori locali, parte per l’America, insieme a Sciocchetti. Due anni di intenso lavoro, di affreschi, ma soprattutto di ritratti, fatti a personaggi eminenti, inglesi e americani.
Diventa il pittore alla moda, e dopo il ritorno, nel 1931, gli viene dedicata una Mostra, con testi in inglese e italiano, che segue il traguardo di dieci anni di intensa pittura.
E’ il momento del riconoscimento ufficiale delle sue qualità: dal 1933 al 1943 sarà nominato Direttore dell’Accademia di Nudo a Roma. Seguono mostre importanti in Olanda, nel 1938, dove prende moglie; si spinge dopo a Oslo, a Bergen, dove dipinge ritratti e personaggi. Al ritorno espone a Roma le opere realizzate all’estero. Nel 1943 alla Quadriennale espone il suo “Battesimo di Cristo”. Dopo alcuni anni in cui fa la spola tra la capitale e la città sul mare, nel ’51 si stabilisce definitivamente a San Benedetto del Tronto. Si costruisce una casa di fronte al mare: pur modesta, con un piccolo giardino tutto per sé, come un Coriolano reduce dalle battaglie e dagli onori della vita che vuole ritrovare la pace e l’intimità. La casa è aperta agli amici, ai parenti ai veri sambenedettesi, che lo amano e lo stimano. Non è un ritorno trionfale, retorico, spettacolare. E’ un ritorno in “minore” che dice molto della sua semplicità, della sua modestia e della sua più vera umanità. Alla sua esperienza si appoggia gran parte l’iniziativa di san benedetto per la Biennale d’Arte Contemporanea.
E’ del 1965 un Concorso per illustrare nel Palazzo della Provincia di Ascoli Piceno le attività della zona, la storia del lavoro e degli uomini del Piceno; il concorso è vinto da Armando Marcheggiani, con una giuria in cui figurava anche Mino Maccari.
Risulterà come un’opera definitiva, riassuntiva, un affresco di m. 10x3,50, risolto come un immenso paesaggio alla Ciardi, alla Delle ani, memore della pittura “adriatica” dell’Ottocento. La sua pennellata facile, riassuntiva, la sua materia densa e luminosa, saranno i caratteri particolari della sua pittura, Gli ultimi anni passeranno nella sua casa, dove condurrà una vita da Bohémien, davanti al suo mare e ai suoi pescatori, che non aveva mai abbandonato nonostante i viaggi e l’onore.

museo Pietraia dei Poeti museo Pietraia dei Poeti museo Pietraia dei Poeti museo Pietraia dei Poeti museo Pietraia dei Poeti museo Pietraia dei Poeti museo Pietraia dei Poeti

Provincia di Ascoli Piceno Regione Marche

Valid CSS! Valid XHTML 1.0 Strict Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0